"Come essere a favore della bomba atomica", accusa il M5S, meno "fake news", ribatte il PD. E' ancora pesca ad alta tensione

Scambio di accuse tra la grillina D'Amato e la PD Briano, che alla fine, però, votano entrambe contro la pesca elettrica. Una battaglia nata su una tecnica che viene utilizzata da meno dello 0,1% dei pescherecci europei: come discutere in bicchier d'acqua

© European Parliament

"E' come essere a favore della bomba atomica", attacca la grillina D'Amato, meno "fake news" e più lavoro "in Commissione parlamentare", controbatte la PD Briano. Pur votando nella stessa maniera, fornendo quindi un contributo importante per portare il Parlamento Ue a chiedere il "bando totale" della pesca elettrica, non si place la polemica sorta in mare tra PD e grillini.

D'Amato: "Sbigottiti dalla dichiarazione di voto del PD"

"Siamo sbigottiti dalle dichiarazioni di voto in aula del PD che, per bocca dell'europarlamentare Renata Briano, ha difeso la pesca a impulsi elettrici con la scusa che puo' essere praticata solo nel Mare del Nord e non nel mar Mediterraneo", ha attaccato subito dopo il voto la pentastellata Rosa D'Amato. "Ma si rendono conto di quello che dicono? Applicando il loro ragionamento sarebbe come essere favorevoli all'uso delle bombe nucleari purché non vengano sganciate nel nostro paese" 

Briano: "Semplicemente falso, abbiamo votato per il divieto"

“È semplicemente falso", ribatte Briano, "non è mio costume affrontare i temi facendo del facile populismo o spargendo fake news. La pesca a impulsi elettrici è un tema controverso anche nel mondo scientifico e non era al centro del dossier sulle misure tecniche, così come qualcuno strumentalmente ha cercato di far apparire. Dopo gli approfondimenti di questi giorni io e il gruppo S&D abbiamo deciso di votare a favore del divieto, in attesa di prove scientifiche univoche, nel rispetto del principio di precauzione. Mi permetto invece di dare un umile consiglio alla mia collega Rosa D’Amato: fare meno comunicati stampa falsi ed essere più presente in Commissione Pesca, perché il settore ne ha bisogno”.

Com'è andato il voto

Gli eurodeputati del PD e la maggioranza di quelli del gruppo S&D hanno effettivamente votato contro la pesca a impulsi elettrici, modificando però la loro posizione a favore espressa durante il voto in Commissione Pesca dello stesso Parlamento europeo. Allora Briano appoggiava la proposta della Commissione UE di permettere per 4 anni, solo nel Mare del Nord e per un massimo di catture che arrivi al 5% del totale questa tecnica di pesca che, tramite impulsi elettrici lanciati nei fondali marini, spinge i pesci dritti dritti nelle reti. 

Polemica in un bicchier d'acqua

L'allarme per l'utilizzo di questa tecnica è stato inizialmente lanciato dai alcune ONG e poi rilanciato con forza dal settore ittico e dai media francesi, preoccupati per l'utilizzo della pesca a impulsi elettrici da parte dei pescherecci olandesi, che operano nelle stesse acque del Mare del Nord. Attualmente la tecnica viene utilizzata in maniera sperimentale da 85 pescherecci su un totale di 87 mila imbarcazioni che compongono la flotta europea, meno dello 0,1%. Più che in mare, PD e M5S si danno battaglia in un bicchier d'acqua.  

Potrebbe interessarti

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • "Provoca terremoti", chiude il più grande giacimento di gas naturale d'Europa

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

  • Alta velocità Napoli-Bari, oltre 100 milioni dalla Commissione Ue

I più letti della settimana

  • "Provoca terremoti", chiude il più grande giacimento di gas naturale d'Europa

  • Alta velocità Napoli-Bari, oltre 100 milioni dalla Commissione Ue

  • Crisi governo, Bruxelles 'promuove' Conte: "Ha fatto bene in contesto problematico"

  • "Il reddito di cittadinanza anche a noi", in Belgio favorevoli 6 su 10

  • Carbone, 5 Paesi Ue continuano a produrlo. Dal 1990 consumo dimezzato

  • Migranti, la Lega musulmana all'Ue: "Aiutare l'Italia"

Torna su
EuropaToday è in caricamento