Nell'Artico “europeo” il ghiaccio si è ridotto di 600mila chilometri quadrati

Nel 2017, nei paesi Ue la media delle temperature superiore a quelle del decennio precedente, con il Sud colpito da siccità. Lo denunciano i dati del servizio di monitoraggio dell'atmosfera di Copernicus che sono stati presentati oggi al Parlamento a Bruxelles 

ANSA/Steve Morello-Wwf

Nel 2017, in Europa si sono registrate temperature medie superiori di 0,8 gradi Celsius rispetto alla media del periodo 1981-2010. In particolare nell'Europa sud-occidentale si sono verificate gravi siccità, con precipitazioni e livelli di umidità del suolo bassissimi in tutta la regione. Nel settore europeo dell’Artico si è registrata una riduzione dell’area del ghiaccio marino invernale di 600.000 chilometri quadrati e si è osservata una sensibile diminuzione dello spessore del ghiaccio nei ghiacciai di tutto il globo a partire dagli anni '60. Sono i dati allarmanti presentati oggi al Parlamento europeo a Bruxelles dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dati sono stati raccolti attraverso Copernicus, il programma faro di osservazione della Terra della Commissione europea. Copernicus offre dati operativi e servizi informativi di libero accesso che forniscono agli utenti informazioni attendibili e aggiornate su questioni ambientali. Lo fa attraverso il servizio per i cambiamenti climatici (C3S) e il servizio di monitoraggio dell’atmosfera (CAMS). 
“I servizi di Copernicus monitorano costantemente i dati su scala globale – si legge in una nota - I dati satellitari e in situ acquisiti da Copernicus vengono inseriti in modelli informatici all’avanguardia per elaborare mappe, grafici, previsioni e molti altri materiali aggiornati”. E' sulla base di tali informazioni che è stata redatta la “Sintesi sullo stato del clima in Europa – 2017”, che ha messo in luce i gravi rischi per l'ambiente legati al cambiamento climatico. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Finlandia dice addio alla svastica: per un secolo è stata il simbolo delle sue forze aeree

  • Addio diesel, Volkswagen riconverte in ecologica la sua principale fabbrica tedesca

  • Erdogan vuole che l'ex basilica di Santa Sofia a Istanbul torni ad essere una moschea

  • L'Olanda fornisce aiuti economici alle ex colonie, ma pretende in cambio austerità

  • Grecia stanca della Troika: "Condizionalità nel Recovery Fund inaccettabili"

  • Lisbona riconvertirà le case di Airbnb in appartamenti per i lavoratori chiave

Torna su
EuropaToday è in caricamento