Si spengono le lampadine alogene: dal primo settembre led obbligatorio in tutta Europa

Archiviata la luce di vecchia generazione, con le nuove consumi cinque volte inferiori e costi ammortizzati in un anno

ANSA/EPA/JENS BUETTNER - DRN

Da sabato primo settembre le lampadine alogene saranno bandite su scala continentale. I bulbi di vetro lasceranno il posto all’illuminazione led, che consuma cinque volte meno. Il risparmio energetico porterà a un minore impatto ambientale, ma anche ad un abbassamento delle bollette della luce. La durata media di una lampadina led va dalle 30mila alle 100mila ore, che corrispondono a un periodo di 18-20 anni. I 18 watt consumati per tenere accesa una lampada led producono la stessa luce di una alogena che necessita ben 100 watt di alimentazione.

Le lampadine alogene non direzionali di classe energetica D potranno continuare ad essere vendute solo fino ad esaurimento delle scorte; potranno invece restare in commercio le alogene di classe energetica C con presa R7 o G9. A mettere al bando le vecchie lampadine un regolamento Ue dl 2009 che ha imposto un fase out progressivo di 10 anni. L’Europa illuminata con luci led risparmierà una quantità di energia pari all’intero consumo di elettricità del Portogallo. È quanto emerge dalle stime della Confindustria, che prevedono anche la diminuzione entro il 2025 di 15,2 milioni di tonnellate nelle emissioni di Co2.

L’Eurostat prevede che gli italiani risparmieranno 10,7 euro su ogni lampada. La minor spesa in bolletta permetterà di ammortizzare in un anno il prezzo delle lampadine led, che pur essendo più elevato è comunque sceso del 75% dal 2010 ad oggi. Nella tabella di marcia stabilita dal regolamento 244 del 2009, la Commissione europea aveva previsto che il passaggio dall’alogeno al led sarebbe avvenuto nel 2016. Le resistenze di Francia, Germania e Italia, hanno tardato di due anni il divieto di vendita per rendere meno drastica la transizione e dare tempo al led di diffondersi nonostante il costo più basso delle vecchie lampadine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I lavoratori stranieri bocciano l'Italia: “Economia senza prospettive”. Meglio il Vietnam

  • Migranti, M5s: "Porti chiusi senza intesa Ue". Ma la Francia: "Prima sbarchi, poi solidarietà"

  • Il Regno Unito vuole sviluppare il primo esercito con carri armati ecologici

  • Brexit, la profezia di Farage: Johnson fallirà e ci sarà un nuovo rinvio

  • E-cigarette nella bufera negli Usa. E in Europa?

  • “Quella giornata con Carola passata a raccattare cadaveri in mare”

Torna su
EuropaToday è in caricamento