Gentiloni: l'Ue pronta a investire mille miliardi per l'ambiente

Il nuovo commissario degli Affari economici e monetari: dobbiamo cogliere le grandi opportunità che offre la trasformazione economica in corso

Paolo Gentiloni - foto Dominique Hommel © European Union 2019

La nuova Commissione europea è pronta a investire sulla sostenibilità ambientale e per farlo è disposta a mettere sul piatto stanziamento di oltre mille miliardi. Bruxelles intende sostenere "un grande piano di investimenti per l'Europa sostenibile: l'obiettivo è mettere in campo oltre mille miliardi in investimenti ambientali" per cogliere le "grandi opportunità" che questa trasformazione economca in corso offre.

Lo ha annunciato il nuovo commissario degli Affari economici e monetari, l'italiano Paolo Gentiloni, in un video messaggio al convegno di presentazione del rapporto Asvis. "Cercherò inoltre - ha spiegato l'esponente del Pd - di integrare gli obiettivi di sviluppo sostenibile nella procedura del semestre europeo", procedura attraverso la quale "si verificano gli impegni delle politiche di bilancio dei paesi membri".

Un terzo impegno, ha aggiunto Gentiloni, "sarà quello di rivedere il sistema di tassazione europeo, soprattutto sull'energia, che è uno dei modi attraverso i quali l'Ue può influenzare i comportamenti di produttori e cittadini". "Serve una tassa che incentivi le pratiche compatibili e renda meno favorevoli l'uso di carburanti più inquinanti e i comportamenti dannosi" ha concluso il commissario europeo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tornano le miniere in Europa: "Aiutano l'ambiente e sono un tesoro da 100 miliardi"

  • I Paesi Ue più 'pericolosi' per gli atei? Italia e Spagna

  • Le ‘Sardine’ arrivano anche in Belgio, mobilitazione anti-Salvini ad Anversa

  • "Non compreremo più titoli di Stato", le banche italiane contro la riforma del Mes

  • Triste primato per il sud Italia: tra i neo laureati i tassi d'occupazione più bassi dell'Ue

  • I porti italiani non pagano la tassa sulle società, l'Ue apre indagine

Torna su
EuropaToday è in caricamento