Un solo caricatore per tutti i cellulari e dispositivi elettronici, ok dell'Eurocamera

La misura colpirebbe soprattutto l'Apple, che si oppone: "Danneggerebbe innovazione e consumatori". Ma per il Parlamento Ue ridurrebbe i rifiuti elettronici e i prezzi per gli utenti

Basta differenze tra iPhone e smartphone: in Europa va introdotto un caricatore di batterie unico per tutti i dispositivi digitali: è quanto chiede il Parlamento europeo, che ha approvato una risoluzione che mira a ridurre i rifiuti elettronici nell'Ue. Ma la proposta non piace all'Apple, che si è già espressa contro. 

Secondo gli eurodeputati, la misura è invece necessaria per ridurre l'impatto sull'ambiente di cellulari, tablet e altri apparecchi digitali: recenti studi hanno che quelli elettronici sono uno dei tipi di rifiuti in maggior crescita nell’Ue, e si stima che possano arrivare a più di 12 milioni di tonnellate entro il 2020. Il caricatore universale, inoltre, "abbasserebbe il costo dei prodotti e migliorerebbe la sicurezza e l’interoperabilità dei caricatori", si legge in una nota del Parlamento Ue.

La palla ora passa alla Commissione europea. “L'Ue deve mostrare la sua leadership e smettere di lasciare che i giganti della tecnologia ci impongano i loro standard - dice la vice-presidente della commissione Mercato unico dell'Eurocamera, Roza Thun und Hohenstein - Se la sovranità digitale significa qualcosa per questa nuova Commissione, ci aspettiamo che vengano stabiliti gli standard per un caricatore comune entro i prossimi sei mesi”.

Nell'ultimo decennio, le diverse tipologie di caricatori in commercio si sono ridotte da 30 a 3. Se gli smartphone si sono progressivamente adeguati alla stessa tipologia, l'Apple ha continuato a fabbricare i suoi propri caricatori. Una strategia che intende perseguire: "Riteniamo che una regolamentazione che imponga la conformità attraverso il tipo di connettore integrato in tutti gli smartphone reprima l'innovazione anziché incoraggiarla e danneggerebbe i consumatori in Europa e l'economia nel suo insieme", ha affermato l'azienda di Cupertino in una nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macron apre ad Albania e Macedonia nell'Ue: "Se rapporto Commissione è positivo..."

  • Varoufakis diffonde gli audio segreti delle riunioni dell’Eurogruppo. Ue: “Siamo rammaricati”

  • La Nato ‘ordina’ a Bruxelles di comprare più F35

  • Brexit, 95enne italiano vive a Londra da 68 anni, ma deve provare la residenza per restare

  • “La fabbrica di auto elettriche fa male all'ambiente”, giudice blocca Tesla in Germania

  • Altra grana per Google: “Favorisce il suo servizio di vacanze”

Torna su
EuropaToday è in caricamento