Camion puliti: Strasburgo approva il nuovo regolamento Ue sulle emissioni dei mezzi pesanti

Obiettivo tagliare quel 40% di emissioni stradali che provengono dai tir. Evi, M5s, "Regole nuove che abbasseranno i consumi"

ANSA/ TONINO DI MARCO

Camion puliti con il taglio delle loro emissioni inquinanti. Il Parlamento Ue ha approvato oggi in via definitiva il regolamento Ue sul monitoraggio e sulla comunicazione dei dati relativi alle emissioni di CO2 e al consumo di carburante dei veicoli pesanti nuovi, un testo che punta a ridurre un dato allarmante: il 40% delle emissioni stradali vengono da camion e tir. 

Evi, M5s: "Regole nuove che porteranno a sensibili riduzioni dei consumi"

"Siamo soddisfatti del voto di oggi", il commento di Eleonora Evi, eurodeputata del M5s. Il testo approvato impone "regole del tutto nuove, che - insiste l'eurodeputata grillina - mi auguro possano portare a una sensibile riduzione del consumo di carburante e, di conseguenza, delle emissioni di gas a effetto serra". "Da subito - continua Evi - avevamo chiesto che i dati sulle prestazioni dei motori fossero totalmente pubblici e siamo contenti che così sarà. Siamo anche soddisfatti che si sia trovato un bilanciamento sull'aerodinamicità, un parametro sensibile sul piano della concorrenza, che però incide moltissimo sul consumo di carburante". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Tutte balle ed illusioni Vedi sull'asse cittadino bolognese in realtà la più grande camionabile autostradale tangenziale bolognese ove transitano circa70mila autocarri al giorno e 80 90 mila autovetture emettono smog polveri ozono ed altri veleni che i circa centomila vicini residenti in abitazioni site anche a nove metri dall'asse respirano da 51 anni In centro bloccano i diesel ma qui in A14 i liberi tutti!!!!

Notizie di oggi

  • Attualità

    Via i fondi regionali ai Paesi Ue che non rispettano le regole di bilancio

  • Attualità

    Il Labour apre (ma non troppo) a un secondo referendum sulla Brexit

  • Attualità

    Perché l'attacco di Di Battista alla Francia "piace" alla Germania

  • Attualità

    Asse Parigi-Berlino: cos'è il Trattato di Aquisgrana. Che la Lega contesta 

I più letti della settimana

  • La guerra del Big Mac: il “Davide” irlandese sconfigge McDonald's. "Grazie all'Ue"

  • "Per la Germania sono finiti i tempi migliori", l'allarme degli industriali tedeschi

  • Che cos’è il franco Cfa che i 5 Stelle attaccano. E che ha poco a che vedere con i migranti

  • Strasburgo apre al reddito di cittadinanza: "Possibile co-finanziamento Ue"

  • Colpo a Orban e Kaczynski, Strasburgo taglia i fondi Ue a chi non rispetta lo stato di diritto

  • Caos Brexit, l'allarme dell'industria farmaceutica: "Rischi per pazienti in Ue e nel Regno Unito"

Torna su
EuropaToday è in caricamento